domenica 30 aprile 2017

Bici, amici dei bambini!

Ieri sono stata premiata all'assemblea nazionale di FIAB Onlus a Monza, insieme ad altri cittadini e amministratori che si battono per una mobilità più umana! Ringrazio la Fiab, associazione di volontariato sempre in prima linea per la promozione dell'uso bici e per rendere le strade più a misura di ciclisti e pedoni...
Dedico questo riconoscimento ai miei bimbi che quotidianamente e col sorriso si spostano senz'auto e sognano una città più civile, pacifica, umana. La bici per loro è un privilegio, un'amica di libertà, indipendenza e autonomia...spesso guardano con pietà quei loro amichetti intrappolati dietro ai finestrini, trasportati a destra e manca come pacchi..
W la bici, amica dei bambini, amica della pace, amica della libertà, amica dell'ambiente!

Risultati immagini per fiab


Una settimana fa è morto un campione del ciclismo, travolto da un camion a Filottrano, nelle Marche. Come lui, ogni anno in tutta Italia muoiono travolti dalle auto 250 ciclisti e altrettanti sono i pedoni. Nel 2015 si sono verificati in Italia 173.892 incidenti stradali con lesioni a persone, che hanno provocato 3.419 vittime (morti entro il 30° giorno) e 246.050 feriti. Osserva bene Paolo Pinzuti: “Come si fa a definire ‘tragica fatalità‘ un evento che si verifica 250 volte all’anno? Come Michele, ogni anno ci sono 250 persone che perdono la vita sulle strade italiane per la sola colpa di circolare senza carrozzeria, senza inquinare e senza fare rumore”. L’auto uccide più delle armi da fuoco, ma nessuna “pubblicità progresso” ne disincentiva l’uso. Siamo anzi bombardati da video e spot pubblicitari che inneggiano alle auto, simbolo di potenza, libertà, seduzione e velocità.
Come ogni arma, anche l’auto andrebbe usata solo in casi urgenti e particolari e il suo utilizzo di massa andrebbe il più possibile disincentivato. È fondamentale, sia per la qualità dell’aria, sia per garantire un minimo di sicurezza. Secondo vari studi (Jacobsen, 2003-2009 Safety in numbers), ad ogni punto percentuale di aumento degli spostamenti in bicicletta in ambito urbano corrisponde una diminuzione del 2-5% degli incidenti fra tutti gli utenti della strada. Le strade non sono nate per le auto.
Come si apprende dal sito Bikeitalia, un articolo firmato da Joseph Stromberg e pubblicato sul magazine Vox ha ricordato la campagna di criminalizzazione contro pedoni e ciclisti portata avanti dalle case automobilistiche dal 1920 in poi, con lo scopo di ridefinire le regole di utilizzo della strada. Regole che abbiamo tutt’oggi. Come sottolinea Peter Norton, docente di storia presso l’Università della Virginia, quando le automobili furono introdotte era compito di chi le guidava avere riguardo per gli altri utenti della strada. Con gli anni invece la situazione è stata completamente rovesciata, le strade sono divenute di proprietà delle auto e il pedone o ciclista ha dovuto imparare a schivarle, pena la morte. I bambini, che avevano vissuto la strada come luogo di gioco, si ritrovarono di colpo ad essere degli intrusi. Negli Usa e in tutto il mondo aumentavano i morti, e i feriti, per lo più bambini e anziani. Dapprima l’opinione pubblica si ribella poi una campagna a tappeto voluta dalle aziende automobilistiche mette tutto a tacere, criminalizzando i pedoni “disobbedienti”.
Mi viene in mente la frase raccapricciante detta dalla rappresentante della Confesercenti Ravenna, nell’ambito di un’assemblea per il Pums (Piano urbano mobilità sostenibile) a Faenza: “Basta pedonalizzare aree solo per paura che i bambini vengano investiti. I bambini non devono crescere in isole felici, i bambini vanno educati a schivare e convivere con le auto”. Strana e inquietante concezione dei diritti dei bambini.
Le auto implicano non solo incidenti, ma anche cementificazione e furto di spazio. L’editoriale del 14 aprile di The Economist è illuminante: “Il costo complessivo è enorme: se i parcheggi aumentano, la gente finisce invariabilmente per abusarne. Il denaro e lo spazio sprecati rendono la vita più costosa per tutti, anche per chi non guida”.
Le alternative ci sono. Basterebbe un po’ di buona volontà per metterle in pratica, da parte di cittadini e governanti: piste ciclabili, mezzi pubblici, car pooling, pedonalizzazione dei centri storici e delle aree davanti la scuola, zone a traffico limitato, limitazione della velocità. Le strade tornerebbero un po’ più sicure, l’aria un po’ più respirabile, i bambini avrebbero uno spiraglio di futuro.
Ma in quanti ancora dovranno morire, travolti dalle auto, perché qualcosa davvero cambi?

2 commenti:

  1. SEMPRE SCOPATA TUTTA NEL CULO: ELISA COGNO (FRUIMEX BLOGSPOT-TORINO-ALBA). PUTTANA SATA-N-AZISTA CHE DIFFAMA SUL WEB A FINI KILLER! SEMPRE A FARE ORGE AD HARCORE-ARCORE DA STRAGISTA SPAPPOLA MAGISTRATI E NOTO PEDOFILO SILVIO BERLUSCONI! LAVA CASH MAFIOSO!!
    1
    SEMPRE SCOPATA E SBORRATA NEL CULO: ELISA COGNO (FRUIMEX SAS DI ALBA E TORINO.. NOTA ANCHE COME ESTREMAMENTE CRIMINALE "FRUIMEX.BLOGSPOT.COM")! DA CRIMINALISSIMA PUTTANONA BERLUSCONAZISTA E PADANAZISTA QUALE E', LAVA TANTISSIMO CASH DI COSA NOSTRA, CAMORRA E NDRANGHETA, COME PURE RUBATO O FRUTTO DI MEGA MAZZETTE DI LL, LEGA LADRONA, ED EX PDL, POPOLO DI LADRONI ( ORA FORZA ITALIA MAFIOSA). IL TUTTO INSIEME A SUA MADRE, NOTA BAGASCIA SEMPRE PIENA DI SIFILIDE, CRIMINALISSIMA PUTTANA PIERA CLERICO (ANCHE LEI MEGA RICICLANTE SOLDI ASSASSINI, PRESSO MALAVITOSISSIMA FRUIMEX FRU.IM.EX SAS VIA NICOLA FABRIZI 44 10145 TORINO E LOCALITA' SAN CASSIANO 15 - 12051 - ALBA - CN). IL TUTTO IN INFIMA HITLERIANA CONGIUNZIONE CON PROPRIO, FILO MAFIOSO FRATELLO PAOLO COGNO: NOTO PEDERASTA NAZISTA, SUPER LAVA EURO KILLER, VICINISSIMO A FAMOSO " NDRANGHETISTA PADANO" DOMENICO BELFIORE DI TORINO E GIOIOSA JONICA. SON TUTTI SATANISTI, ANZI, SATA-N-AZISTI, CHE HAN INDOTTO AL SUICIDIO ( E SPESSO HANNO "SUICIDATO", OSSIA HANNO AMMAZZATO AND THAT'S IT) TANTISSIME PERSONE. FRA CUI 5 RAGAZZI QUI http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/05/29/piemonte-5-ragazzi-suicidi-in-sette-anni-pm-indagano-sullombra-delle-sette-sataniche/608837/
    http://www.targatocn.it/2013/05/27/leggi-notizia/argomenti/cronaca-1/articolo/satanismo-dietro-a-5-suicidi-di-studenti-saluzzo-potrebbe-scoprirsi-quella-che-non-sapeva-desser.html
    E CHE PARTECIPAVANO AD ORGE DEMONIACHE, QUI
    http://www.direttanews.it/2017/03/15/meraglia-orge-sataniche-torino/
    CON SATA-N-AZISTE PIERA CLERICO ED ELISA COGNO, ZOCCOLONE MADRE E FIGLIA, CHE PARTECIPAVANO ALLA STESSA ORGIA E LESBICAVANO ALLA STESSA ORGIA. MADRE E FIGLIA, CHE SCHIFO ( D'ALTRONDE, FURONO CENTINAIA E CENTINAIA LE VOLTE CHE LE MEGA MGNOTTE ELISA COGNO E PIERA CLERICO DELLA CRIMINALISSIMA FRUIMEX DI ALBA E TORINO, PARTECIPARANO AD ORGE AD HARCORE-ARCORE, E DI CERTO NON SOLO, DAI PEDOFILI, STRAGISTI SPAPPOLA MAGISTRATI, SEMPRE SODOMIZZATI PAOLO E SILVIO BERLUSCONI
    http://www.secoloditalia.it/2015/07/glielo-misi-in-quel-posto-triste-scoop-travaglio-stile-youporn-berlusconi-sodomizzato/
    http://www.vnews24.it/2015/07/03/ruby-orgia-berlusconi/
    http://www.ansa.it/puglia/notizie/2014/11/27/daddario-ho-sempre-detto-verita_6ba94260-f3d9-48f4-a264-941f7a4a2d9b.html )
    LA CRIMINALISSIMA FAMIGLIA COGNO PUO' INTERAMENTE FINIRE IN GALERA DA UN MOMENTO ALL'ALTRO, HANNO PM DI SEI PROCURE PIEMONTESI ADDOSSO. SPERIAMO CHE CI FINISCANO IN CARCERE E SUBITO O FARANNO UCCIDERE DECINE E DECINE DI ALTRE PERSONE. DI QUESTO GRUPPO MAFIOSAMENTE E "SATA-N-AZISTAMENTE" ASSASSINO, FANNO OVVIAMENTE PARTE, PURE, IL GIA' PLURI CONDANNATO AL CARCERE, ACCLARATO PEDOFILO E FREQUENTISSIMO MANDANTE DI OMICIDI, PAOLO BARRAI!

    RispondiElimina
  2. 2
    IL GIA' 3 VOLTE IN CARCERE PAOLO BARRAI DI MEGA RICICLA SOLDI MAFIOSI, CRIMINALISSIMA BLOCKCHAIN INVEST O CRIMINALISSIMA BLOCKCHAININVEST CHE SIA, COME DI CRIMINALISSIMA WMO SA PANAMA, CRIMINALISSIMA WMO SAGL LUGANO, CRIMINALISSIMA WORLD MAN OPPORTUNITIES LUGANO E CRIMINALISSIMA BSI ITALIA SRL DI VIA SOCRATE 26 MILANO, OLTRE CHE DI MEGA TRUFFATORE BLOG MERCATO LIBERO, NOTO IN TUTTO IL MONDO, COME "MERDATO" LIBERO. INSIEME AD UN ALTRETTANTO PEDOFILO OMICIDA, SEMPRE A BANGKOK A STUPRARE ED UCCIDERE BAMBINI , COME A LAVARE CASH SUPER MAFIOSO DI ROBERTO PALAZZOLO, VERME BASTARDAMENTE SANGUINARIO MAURIZIO BARBERO DI TECHNO SKY MONTE SETTEPANI E MERCATO LIBERO NEWS ALIAS "MERDATO" LIBERO NEWS ( ALTRO ASSASSINO SATA-NAZ-ISTA DI ALBA). DEL GRUPPO OMICIDA FA STRA PARTE, PURE, IL NOTO PEDERASTA CHE INVOCA LA PEDOFILIA LIBERA, L'INCULA BAMBINI STEFANO BASSI DI TORINO E DE IL GRANDE BLUFF. ED IL COLLETTO LERCIO, MEGA RICICLA SOLDI CRIMINALISSIMI A ROMA (GIRI SCHIFOSISSIMI DI MAFIA CAPITALE E DELLA EX BANDA DELLA MAGLIANA), NONCHE' SEMPRE CANNANTE IN BORSA, MEGA AZZERA RISPARMI FEDERICO IZZI, NOTO COME " ER ZIO ROMOLO CHE TE FA' PERDE TUTTO QUELLO CHE HAI E TE LASCIA EN MUTANDE" ( SE VI E' UN PO' DI IRONIA, ANZI, PICCOLA SDRAMMATIZZAZIONE, IN QUESTA PARTE FINALE DEL TESTO, VI ASSICURO CHE IL RESTO E' TUTTO VERISSIMO E SERISSIMO)!

    RispondiElimina